mercoledì 9 ottobre 2013

Sosamielli torresi e napoletani (P. Fulgente)


Dolce natalizio "da compagnia" napoletano, risente degli influssi arabi per la persistente presenza di aromi come cannella, chiodi di garofano e noce moscata. Deve il suo nome forse al fatto che in origine al posto delle mandorle si usava il sesamo, da cui sesamiello, poi diventato sosamiello o susamiello. Indicato per trascorrere in allegria serate tra amici, sorseggiando liquori e/o rosoli, meglio se fatti in casa. 

Sosamielli torresi



·       farina 00 (tipo "debole" per biscotti) gr 1.000
·       zucchero gr 1.000
·       mandorle poco tostate gr 600
·       carbonato d'ammonio gr 4
·       pesto spezie varie (pisto napoletano) gr 15
·       vaniglia gr 5
·       scorza di Limone grattugiata n1
·       scorza di arancia grattugiata n. 1
·       acqua gr 150
·       agrumi spremuti gr 100

Impastare il tutto lavorando poco, se a mano è meglio. Se si impasta il giorno prima, il prodotto risulta molto pbuono. Fare pezzature di 100-200 g circa, dare la forma di "S", indorare e cuocere in forno moderato per 30 minuti. I sosamielli si devono cuocere bene internamente e risultare dorati. Volendo, si possono ricoprire di mandorle applicate a mano una ad una, oppure far aderire un po' di granella facendo rotolare il bastoncino dentro una granella di mandorle spezzate grossolanamente. Cuocere in forno a media temperatura 160°-170°C per circa 20 minuti, valvola aperta. E' un dolce natalizio che dura per lungo tempo, da conservare in un luogo asciutto e caldo.




Sosamielli napoletani

farina 00 gr 1.000
miele gr 500



Zucchero gr 400
cannella in polvere gr 20



carbonato d'ammonio gr 5



acqua gr 220



aroma mandarino gr 5



scorza di Iimone grattugiata n° 1



scorza di arancia grattugiata e spremuta n°1

bacca di vaniglia n° 1




Impastare tutto in ordine, il miele va unito tiepido; fare riposare per 30 minuti. Stendere la pasta a cordoncino, tagliarla a pezzi di 50-80 g, misure a piacere, e dare la forma di una S. Sistemare i sosamielli sulle teglie unte e indorarli poco a poco, quasi a secco. Cuocere a 160°C per circa 30 minuti



Nessun commento:

Posta un commento